Juve, Rui Alves racconta Ronaldo a Madeira: ‘Gli abbiamo aperto lo stadio. Si allena rispettando le regole’

Ronaldo e un ingaggio oggi irripetibile: la Juve reagisce così all'ipotesi Real

Intervista a Tuttosport di Rui Alves, presidente del Nacional, che dal 1995 al 1997 ha accolto Cristiano Ronaldo: «Quando arrivò nel nostro settore giovanile aveva 10 anni, in cambio di palloni e maglie. Due anni dopo sono stato io a firmare il suo passaggio allo Sporting Lisbona.

Come è nata l’idea di aprirgli lo stadio? Ci ha chiamato e noi siamo stati ben felici di dargli questa possibilità. Abbiamo rispettato le regole e i protocolli sanitari di Madeira legati al Covid-19, a partire dal rispetto delle distanze di sicurezza. E’ un modello per noi e per il mondo, è un super professionista e ha qualità umane notevoli.

Il calciatore più forte della storia è nato sulla nostra piccola isola. Quando si allena? Non credo tutti i giorni. A volte viene al mattino, altre il pomeriggio. Dipende dai suoi programmi di allenamento. Come si allena? Fa un po’ di scatti, prova i suoi skills, i suoi tocchi di palla. poi calcia in porta, con il portiere della nostra under 19″.

Acquisto maglie calcio poco prezzo online,maglia Juventus 2020
personalizzate,per fornire il miglior servizio al prezzo più basso. Benvenuti a questo acquisto.

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *