(E ora)… Libero sfogo all’istinto… paradossalmente

Un’accattivante storia, una bella storia quella della Juventus, almeno dal suo punto di vista (che razionalmente anche da un punto di vista più neutrale e oggettivo sembra essere valido) alle prese con l’ennesimo colpo di scena, a distanza di anni, nuovamente quando ci si stava riabituando ormai alla sensazione che tutto volgesse per come si era programmato pensato e ormai costantemente realizzato effettivamente nella crescita perenne generale.

Cosi come nel 2005, ci si accingeva e affacciava verso scenari ormai dei massimi livelli e quindi di avvicinare trionfi internazionali si realizzò la fenomenale CALCIOPOLI della serie «i moralisti sono soltanto aspiranti peccatori a cui è mancata l’offerta» anche oggi in maniera del tutto inaspettata ci si ritrova in uno stallo con dinamiche condite in maggioranza dal susseguirsi di paradossi, ecco il paradosso volente o nolente è un termine «caro» e ripetuto alla Juve… a iniziare da quello per cui si vede la squadra principale nella costruzione della messa in scena di Calciopoli non si fa giudicare, ma sceglie la prescrizione cioè indiziato potenzialmente colpevole, ma non giudicato… fino a Marotta/Conte…

Dopo calciopoli si progetta e si organizza lucidi una ripartenza e piano di crescita e sviluppo e pochi anni e siamo con un trend di crescita che sommato alla crisi abissale e inesorabile che travolgeva il resto dava una doppia velocità di crescita e distacco in solidità ristabilendo in breve ma ancora più netto e distante il ruolo di principale protagonista italiano e europeo. (Che bella favola per chi si riteneva derubato del proprio destino ostacolati impediti si ritrovano a rivivere la giustizia della meritocrazia primeggiando in maniera storica in Italia e 2 finali Champions paradossali anche quelle come le eliminazioni con Real con il Bayern Monaco e con Galatasaray dove non si sarebbe dovuto far giocare la squadra…).

La società nuova il rampante e convincente Andrea (mio grandissimo mito… ancora per il momento…) e la sua troupe fanno grandi cose!! Stadio di proprietà, 8 scudetti consecutivi crescita fatturato costante (altro che 10€, 10€ ma come si permette?!?! A una delle famiglie più potenti al mondo!!)…